Condizioni Generali di Vendita

Le presenti condizioni generali di vendita derivano dalle norme elaborate in ASSOFLUID (Associazione Italiana dei Costruttori ed Operatori del Settore Oleoidraulico e Pneumatico).


1 - OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE DELLE PRESENTI CONDIZIONI GENERALI
1.1 - L
e presenti condizioni generali disciplinano tutti gli attuali e futuri rapporti contrattuali tra le parti relativi alla fornitura di componenti, attrezzature, impianti oleoidraulici e pneumatici. Esse devono essere coordinate con le condizioni speciali eventualmente concordate per iscritto dalle parti o inserite nella conferma scritta di AIRON Srl di accettazione dell’ordine.
1.2 -
A meno che non siano state specificamente approvate per iscritto da AIRON Srl dovranno, invece, ritenersi prive di effetto le condizioni generali o speciali difformi riportate o richiamate dal Cliente nelle sue comunicazioni a AIRON Srl.

2 - FORMAZIONE DEL CONTRATTO
2.1 -
Il contratto di fornitura si perfeziona con la conferma scritta di AIRON Srl di accettazione dell’ordine.
2.2 -
Tuttavia se le condizioni indicate nell’ordine del Cliente differiscono da quelle della conferma scritta di AIRON Srl, queste ultime valgono come nuova proposta ed il contratto si intende perfezionato nel momento in cui il Cliente inizia a darvi esecuzione o accetta i prodotti senza espressa riserva scritta.
2.3 -
Eventuali offerte di AIRON Srl si considerano valide limitatamente al periodo di tempo indicato sulle medesime ed esclusivamente per l’integrale fornitura di quanto nelle stesse quotato.

3 - DATI TECNICI, DISEGNI, DOCUMENTI INERENTI LA FORNITURA
3.1 -
I dati e le illustrazioni risultanti dai cataloghi, prospetti, circolari o altri documenti illustrativi di AIRON Srl hanno carattere indicativo. Questi dati non hanno valore impegnativo se non espressamente menzionati come tali nella conferma d’ordine di AIRON Srl.
3.2 -
AIRON Srl si riserva la facoltà di apportare in qualunque momento ai propri prodotti le modifiche che ritenesse convenienti, senza l’obbligo di notificarlo al Cliente.
3.3 -
Qualora il Cliente proponesse delle modifiche ai prodotti, affinché le medesime divengano di obbligatoria esecuzione, dovrà esistere pieno accordo scritto tra le parti sulle variazioni che tali modifiche dovessero influire sui prezzi e sui periodi di consegna precedentemente stabiliti. I prezzi potranno inoltre subire variazioni qualora le quantità ordinate vengano ridotte o venga richiesta una consegna più sollecita rispetto a quanto già concordato.
3.4 -
Il Cliente s’impegna espressamente a non far uso, per ragioni diverse da quelle previste nel contratto di fornitura, dei disegni, delle informazioni tecniche e dei ritrovati relativi alla fornitura, che restano di proprietà di AIRON Srl e che il Cliente non può consegnare a terzi né riprodurre senza autorizzazione scritta.
3.5 -
Il Cliente è tenuto ad informare AIRON Srl in fase precontrattuale, dell’esistenza di eventuali normative particolari da rispettare nel Paese di destinazione finale della merce da fornire.

4 – ESCLUSIONI
4.1 -
Salvo diverso accordo scritto, non sono compresi nella fornitura il progetto del sistema, l’installazione delle apparecchiature fornite, specifici collaudi, manuali e corsi di addestramento, assistenza all’avviamento e tutte le prestazioni e gli oneri non menzionati nella conferma scritta di AIRON Srl di accettazione dell’ordine.
4.2 -
Analogamente i costi di imballaggio, le imposte, i bolli, le spese doganali, i dazi ed ogni altro onere aggiuntivo non sono compresi nei prezzi se non risulta altrimenti dalla conferma scritta di AIRON Srl di accettazione dell’ordine.

5 – CONSEGNE
5.1 -
Salvo patto contrario le forniture si intendono per merce resa Franco Fabbrica (EX-WORKS incoterms ® 2010, ICC Parigi) senza imballaggio.
5.2 -
Con la rimessione dei materiali al Cliente o al vettore AIRON Srl si libera dell’obbligo di consegna e tutti i rischi sui materiali stessi passano al Cliente anche nel caso in cui AIRON Srl sia incaricata della spedizione o del montaggio in opera.
5.3 -
I termini di consegna hanno carattere indicativo e si computano a giorni lavorativi.
5.4 -
Se non diversamente pattuito dalle parti, essi iniziano a decorrere dal momento della conclusione del contratto, a meno che il Cliente non debba corrispondere parte del prezzo a titolo di acconto, perché allora la decorrenza dei termini è sospesa fintantoché non vi abbia provveduto.
5.5 - I termini di consegna si intendono prolungati di diritto:
1)
qualora il Cliente non fornisca in tempo utile i dati o i materiali necessari alla fornitura o richieda delle varianti in corso di esecuzione o, ancora, ritardi nel rispondere alla richiesta di approvazione dei disegni o degli schemi esecutivi;
2)
qualora cause indipendenti dalla buona volontà e diligenza di AIRON Srl, ivi compresi ritardi di subfornitori, impediscano o rendano eccessivamente onerosa la consegna nei termini stabiliti.
5.6 -
Nel caso in cui il Cliente non sia in regola con i pagamenti relativi ad altre forniture la decorrenza dei termini è sospesa ed AIRON Srl può ritardare le consegne fintantoché il Cliente non abbia corrisposto le somme dovute.
5.7 -
I termini di consegna si intendono stabiliti a favore di AIRON Srl; pertanto il Cliente non potrà rifiutare di prendere in consegna i prodotti prima della data stabilita.
5.8 -
Salvo quanto previsto nel successivo art. 11, nel caso di mancata presa in consegna dei prodotti da parte del Cliente per fatto a lui imputabile o, comunque, per causa indipendente dalla volontà di AIRON Srl, il Cliente sopporterà i rischi e le spese per la loro custodia.
5.9 -
Qualora le parti abbiano pattuito che, in caso di ritardata consegna, AIRON Srl sia tenuta a pagare una somma a titolo di penale, il Cliente non potrà chiedere somme superiori alla penale come risarcimento per i danni patiti a causa del ritardo.

6 - COLLAUDI E MONTAGGI
6.1 - Collaudi speciali, eventualmente previsti nella conferma scritta di accettazione d’ordine, verranno eseguiti a spese del Cliente nello stabilimento indicato da AIRON Srl.
6.2 - Montaggio e collaudo in opera, se richiesti, verranno eseguiti da AIRON Srl a spese del Cliente.
Il Cliente sarà responsabile per l’adeguato stato dei luoghi coinvolti e per la loro conformità alle applicabili disposizioni di leggi in tema di lavoro, sicurezza sul lavoro e ambiente e dovrà tenere indenne e indennizzare AIRON Srl da ogni costo, spesa, responsabilità o danni che dovessero a lui derivare.
AIRON Srl non sarà responsabile per i danni che dovessero verificarsi per l’erronea condotta dello staff del Cliente coinvolto negli interventi di montaggio e collaudo.

7 – PAGAMENTI
7.1 -
Salvo diverso accordo, i pagamenti devono essere effettuati dal Cliente entro i termini previsti nella conferma scritta di accettazione d’ordine presso il domicilio di AIRON Srl o presso l’Istituto di credito da lui indicato: in caso di ritardo il Cliente sarà tenuto al pagamento degli interessi moratori, che verranno conteggiati di pieno diritto e senza necessità di costituzione in mora nella misura del tasso ufficiale di sconto in vigore nel paese di AIRON Srl aumentato di tre punti, salva in ogni caso la facoltà per AIRON Srl di chiedere il risarcimento del maggior danno subito e la risoluzione del contratto ai sensi del successivo art. 11.
7.2 -
Eventuali contestazioni che dovessero insorgere tra le parti non dispensano il Cliente dall’obbligo di osservare le condizioni e i termini di pagamento.

8 – GARANZIA
8.1 - AIRON Srl garantisce la conformità di prodotti forniti, intendendosi cioè che i prodotti sono privi di difetti nei materiali e/o lavorazioni e che sono conformi a quanto stabilito da specifico contratto accettato dalle parti.
In particolare per i prodotti eseguiti a disegno, su specifiche del Cliente, il Cliente dichiara di avere adeguata conoscenza ed esperienza e di possedere adeguate dotazioni per assicurare il competente utilizzo dei prodotti del venditore.
AIRON Srl non potrà essere considerata responsabile per qualunque danno, malfunzionamento o per altri costi che il Cliente dovesse sopportare, quando i danni, i malfunzionamenti o gli ulteriori costi dovessero derivare o sorgere, anche indirettamente, a causa dell’incompetenza del Cliente di garantire l’uso dei prodotti così come dovrebbe avvenire in base alle loro funzioni e proprietà come indicato nei documenti contrattuali.
8.2 - La durata della garanzia è di dodici mesi che decorrono dalla consegna dei prodotti e, per i prodotti o componenti sostituiti, dal giorno della loro sostituzione.
8.3 - Entro tale periodo AIRON Srl al quale il Cliente, non più tardi di otto giorni dalla consegna per i difetti palesi ed otto giorni dalla scoperta per quelli occulti, abbia denunciato per iscritto l’esistenza dei difetti si impegna, a sua scelta - entro un termine ragionevole avuto riguardo all’entità della contestazione - a riparare o sostituire gratuitamente i prodotti o le parti di essi che fossero risultati difettosi. Il reso di merce non conforme dovrà essere sempre autorizzato da AIRON Srl per iscritto e dovrà rispettare l’imballo originale.
8.4 - Le sostituzioni o le riparazioni vengono di regola effettuate Franco Fabbrica: le spese ed i rischi per il trasporto dei prodotti difettosi sono a carico del Cliente. Tuttavia qualora AIRON srl, d’accordo con il Cliente, ritenesse più opportuno svolgere i lavori necessari alla sostituzione o riparazione presso il Cliente, quest’ultimo sosterrà le spese di viaggio e soggiorno del personale tecnico messo a disposizione da AIRON Srl e fornirà tutti i mezzi ed il personale ausiliario richiesti per eseguire l’intervento nel modo più rapido e sicuro.
Se gli interventi di garanzia saranno effettuati presso i locali del Cliente, valgono le condizioni riportate al punto 6.2.
8.5 - La garanzia decade ogniqualvolta che:
1) i prodotti a catalogo siano stati montati e/o utilizzati e/o manutenuti diversamente da quanto stabilito da AIRON Srl così come specificato nella sezione “Informazioni Tecniche - Uso e Manutenzione” e nei paragrafi “informazioni tecniche” dei singoli prodotti riportate nel catalogo pubblicato nel sito internet all’indirizzo www.airon-pneumatic.com.
2) i prodotti realizzati su specifiche indicazioni del Cliente siano stati montati e/o utilizzati e/o mantenuti diversamente da quanto riportato nel documento “Informazioni Tecniche - Uso e Manutenzione” specifico del prodotto, preventivamente approvato dal Cliente e facente parte integrante del contratto.
3) i prodotti tutti siano stati modificati o riparati senza il consenso scritto di AIRON Srl.

9 - RESPONSABILITÀ DEL FORNITORE
9.1 - AIRON Srl è esclusivamente responsabile del buon funzionamento di componenti, attrezzature, impianti pneumatici forniti in rapporto alle caratteristiche e prestazioni da lui espressamente indicate. Egli non si assume, invece, alcuna responsabilità per l’eventuale difettoso funzionamento di macchine o sistemi realizzati dal Cliente o da terzi con componenti pneumatici di AIRON Srl anche se le singole apparecchiature pneumatiche sono state montate o collegate secondo schemi o disegni suggeriti da AIRON Srl, a meno che tali schemi o disegni non siano stati oggetto di distinta remunerazione, nel qual caso la responsabilità di AIRON Srl sarà comunque circoscritta a quanto compreso nei suddetti disegni o schemi.
9.2 - In ogni caso, al di fuori delle ipotesi tassative ed inderogabili previste dall’ordinamento vigente in tema di responsabilità del fornitore, e salvo quanto previsto dall’art. 1229 cod. civile, il Cliente non potrà chiedere il risarcimento di danni diretti e indiretti, mancati profitti o perdite di produzione, né potrà pretendere a titolo di risarcimento somme superiori al valore della merce fornita.

10 - RISERVA DI PROPRIETÀ
10.1 -
AIRON Srl conserva la proprietà dei prodotti forniti fino al totale pagamento del prezzo pattuito
.

11 - CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA E CONDIZIONE RISOLUTIVA
11.1 - Il contratto di fornitura sarà risolto di diritto ai sensi dell’art. 1456 c.c. per effetto della semplice dichiarazione scritta di AIRON Srl di volersi avvalere della presente clausola risolutiva espressa, qualora il Cliente:
1) ometta o ritardi i pagamenti dovuti;
2) ritardi o manchi di prendere in consegna i prodotti nei termini previsti dal precedente art. 5;
3) non osservi gli obblighi di riservatezza previsti dall’art. 3.4.
11.2 - Il contratto si intenderà risolto di diritto nel caso in cui il Cliente venga posto in liquidazione o sia stato assoggettato ad una qualsiasi procedura concorsuale .

12 - RECESSO CONVENZIONALE
12.1 -
Nel caso in cui il Cliente diminuisca le garanzie che aveva dato o non fornisca le garanzie che aveva promesso, AIRON Srl avrà facoltà di recedere dal contratto senza necessità di preavviso.

13 - LEGGE APPLICABILE
13.1 -
Tutti i contratti di fornitura con l’estero disciplinati dalle presenti condizioni generali sono regolati dalla legge italiana.

14 - FORO COMPETENTE
14.1 -
Per qualsiasi controversia inerente all’esecuzione, interpretazione, validità, risoluzione, cessazione di contratti di fornitura intervenuti tra le parti ove l’azione sia promossa dal Cliente è esclusivamente competente il Foro di Rovigo, ove invece l’azione sia promossa da AIRON Srl è competente oltre al Foro di Rovigo ogni altro Foro stabilito per legge.

AIRON S.r.l.


CONDIZIONI DI ESERCIZIO DEGLI ATTUATORI NEL LORO CICLO DI VITA

• MONTAGGIO: Salvo accordi scritti specifici, l’attuatore ed il suo carico devono essere montati secondo le indicazioni presenti nel catalogo generale utilizzando appositi attrezzi di montaggio e congrue coppie di serraggio viti in relazione ai materiali costituenti l’accoppiamento filettato.

• CONDIZIONI DI LAVORO: Salvo accordi scritti specifici, le condizioni di esercizio previste (temperatura, pressione, velocità, fluido, energia ammortizzabile e carichi ammissibili) sono riportate nel catalogo generale.

• Le condizioni di esercizio previste per sensori magnetici compresi accessori ed attuatori con potenziometro sono riportate nel catalogo generale e nei fogli di istruzione allegate al prodotto o scaricabili dal sito internet.

• Le condizioni di esercizio per i prodotti aventi marcatura 94/9/CE (ATEX) sono riportate nel documento “ISTRUZIONI OPERATIVE” allegate al prodotto.

CONDIZIONI AMBIENTALI: Salvo accordi scritti specifici, per tutti gli attuatori ad esclusione degli “ATTUATORI INOX”, le condizioni ambientali di utilizzo devono essere tali da impedire l’insorgere di fenomeni corrosivi a carattere perforante (vaiolatura o pitting, infragilimento da idrogeno e soprattutto tensocorrosione), a tal fine devono essere evitate atmosfere clorurate e solforate (esempio ambienti marini, vulcanici e zone ad elevata concentrazione di smog a carattere acido o basico).

• Indipendentemente dalle condizioni ambientali, nei periodi di prolungata inattività, qualora lo stelo stesse in posizione non completamente rientrata, applicare un lubrificante protettivo compatibile con la mescola della guarnizione stelo.

• Nel caso degli attuatori “ATTUATORI INOX” contattare AIRON.

MANUTENZIONE: deve essere eseguita al raggiungimento di una delle seguenti condizioni:

• Al rilievo di perdite d’aria di entità rilevante (o qualsiasi evidente irregolarità nel funzionamento);

• percorrenza “L” uguale a 500 km (L[Km]=2xcorsa [mm]x n°cicli/1.000.000);

• una volta all’anno.

La manutenzione deve essere eseguita da personale tecnico qualificato che deve realizzare le seguenti fasi:

a) verifica visiva dell’integrità delle parti costituenti l’attuatore (presenza ammaccature su stelo e camicia) e dell’assenza di fenomeni corrosivi e abrasivi su stelo e all’interno della camicia e verifica (se presenti) della funzionalità di ammortizzi pneumatici  e integrità dei magneti.

b) Sostituzione di tutte le tenute con prodotti originali.

c) Pulizia ed ingrassatura di tutti i componenti.


.........Rovigo, 28/08/13

AIRON S.r.l